Crea sito

Lo scrittore-gourmet colpisce ancora!

Lo scrittore Niky Marcelli

Lo chiamano “lo scrittore-gourmet” perché, oltre a scrivere appassionanti romanzi di avventura, si diletta ai fornelli creando, a volte, ricette originali molto gustose.

Un “hobby” che è diventato a sua volta un libro – Tegame di scrittore non ancora bollito– e, negli ultimi due anni, anche una rubrica settimanale sul quotidiano on line Dailygreen.it.

Niky, nelle prossime settimane uscirà il secondo volume di Tegame di scrittore non ancora bollito, un nuovo manuale di cucina con nuove ricette.

Non tutte nuove, in verità! Ce ne saranno parecchie originali, create da me durante una serie di esperimenti ai fornelli. Ma ce ne saranno anche molte della tradizione o “rivisitate”.

La copertina del secondo volume della “saga” del “Tegame”.

Il primo ricettario, uscito nel 2016, raccoglieva, oltre alle tue, anche quelle di tuo padre…

Sì, mio padre – con il quale condividevo la passione per la scrittura e per la cucina (era il grande giornalista Augusto Marcelli, ndr) – mi ha lasciato una serie di ricette e, per rendergli omaggio, le ho pubblicate nel primo libro, unendole ad alcune delle mie. Infatti, il sottotitolo era: Manuale di cucina di padre in figlio.

In questo secondo libro, invece, hai “saccheggiato” tutta la famiglia…

Per forza! Quelle di mio padre erano finite e, nel frattempo, grazie a Dailygreen.it, era nata la rubrica settimanale Tegame di scrittore non ancora bollito. Quindi, mi sono trovato costretto, oltre ad inventare nuovi piatti, a recuperarne alcuni che cucinavano le mie zie o mia nonna, piuttosto che mia madre. Oltre, naturalmente, “rubarne” ad amici e conoscenti, ai quali tuttavia riconosco ufficialmente la paternità nel “cappello” che introduce ciascuna ricetta.

E dopo il nuovo Tegame? Stai mettendo in cantiere la terza avventura della Contessa Rossa?

Diciamo che sto “studiando la lezione”. Sono ancora nella fase della documentazione e, dopotutto, il secondo romanzo della saga, I Misteri di Hatria, è uscito solo a giugno scorso ed è ancora in piena promozione. Nel frattempo ho terminato altri due libri: un giallo con un nuovo personaggio, la Lince, ispirato dalla stessa Musa che mi ha ispirato il personaggio di Care nella saga de La Contessa Rossa e sempre ambientato a Cesenatico; e un romanzo umoristico che avevo messo “in freezer” alcuni anni fa e che sono finalmente riuscito a portare a compimento. Inoltre, sembra che si stia profilando all’orizzonte un progetto di thriller a quattro mani con un’amica, una bravissima giornalista lombarda. Meno male che hanno inventato le e-mail!

Lo scrittore Niky Marcelli con il nuovo romanzo della saga de “La Contessa Rossa”

Per restare nella metafora gastronomica: molta carne al fuoco!

Già… Pare che ci sia, in effetti, parecchia roba che bolle in pentola!

Niky Marcelli nella “sua” Cesenatico.
Lo scrittore-gourmet con il primo volume di “Tegame di Scrittore Non Ancora Bollito”
Niky Marcelli con il primo volume della saga de “La Contessa Rossa”

Pubblicato da gossipgirl

Le brave ragazze vanno in Paradiso, ma le ragazzacce si intrufolano dappertutto!