Crea sito

Ai Dioscuri un premio nel nome di Cesare Zavattini

Cesare Zavattini

Si svolgerà giovedì 24 maggio al Teatro dei Dioscuri di Roma la serata di presentazione ufficiale del PREMIO CESARE ZAVATTINI 2018, il concorso pubblico rivolto a giovani filmmaker, professionisti e non, che ha la particolarità di stimolare e premiare l’originalità, la sperimentazione, anche il “tradimento” o il rimescolamento dei generi nell’ambito del riuso del cinema d’archivio, un’occasione unica per conoscere, far conoscere e sperimentare percorsi di massima apertura alla conoscenza, alla diffusione e alla riutilizzazione del nostro patrimonio filmico, attraverso l’adozione di licenze aperte e la valorizzazione delle opportunità offerte dal Web.
Nell’ambito dell’iniziativa, a cui parteciperanno il Presidente della Fondazione Aamod Vincenzo Vita, il Presidente di Istituto Luce-Cinecittà Roberto Cicutto, il Direttore Artistico del Premio Antonio Medici e il Regista Paolo Virzì, grande sostenitore del giovane cinema di creazione, saranno illustrati i dettagli del bando e proiettate, alla presenza degli autori, le opere vincitrici della prima edizione del Premio: Blue Screen di Alessandro Arfuso e Riccardo Bolo; Fuori programma di Carla Oppo, Massimino di Pierfrancesco Li Donni, Dimenticata militanza di Patrizio Partino.
L’ingresso alla serata è libero a tutti fino ad esaurimento posti.
Il Premio Zavattini è promosso dalla Fondazione Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico (di cui lo stesso Zavattini fu primo presidente), sostenuto dalla Siae e dal MiBACT (attraverso il bando “Sillumina”) e dalla Regione Lazio, è realizzato in collaborazione con Istituto Luce Cinecittà e con la partecipazione della Cineteca Sarda, Deriva Film e Officina Visioni.

Il regista Paolo Virzì
Il Teatro dei Dioscuri

Pubblicato da gossipgirl

Le brave ragazze vanno in Paradiso, ma le ragazzacce si intrufolano dappertutto!