Crea sito

Il volo della Fenice

L’opera di Magnolia Gashy

Ha inaugurato il 23 ottobre e resterà visibile al pubblico fino al 2 dicembre lamostra la collettiva “Fenice” all’Artesse Gallery di via di Ripetta 16.

Lo spazio nasce nel 2017 all’interno di un concept (BiSiConcept) pensato come un laboratorio contenitore di creatività e la galleria come luogo di esposizione per artisti indipendenti, dove il filo conduttore è dare voce e visibilità alla visione personale dell’artista sul mondo e del mondo.
Considerando lo spazio di una galleria (dalla stessa origine della sua parola galilaea ‘atrio della chiesa’) come incontro trascendente, i curatori Simona Baldi (proprietaria dell’Artesse Gallery) e Salvatore Sorrentino (l’artista Neirus) hanno pensato di chiamare artisti a rappresentare la trasformazione e le difficoltà di questo momento attraverso il simbolo della Fenice e tutto quello che porta il suo archetipo con sé, nella interpretazione individuale, sociale, metafisica. Si rinasce dalle proprie ceneri solo accettando e diventando la stessa trasformazione che si vuole vivere o perché no anche rifiutare.
Ad accostare la maggioranza Pop Surrealist, corrente che conosce bene il volto del mito delle favole e del sogno, artisti di diversi stili e provenienza che garantiranno la pluralità di concezioni e letture.


“ Per il primo evento dopo il lockdown ho pensato ad una collettiva e una co-curatela contro l’isolamento forzato che crea distanze e paure e a un tema che ispirasse reazione e rinascita. Nonostante le continue difficoltà e ricadute che continuano a rincorrerci l’arte è respiro sulle libertà che non possono essere sottomesse”. Spiega Simona Baldi.

“In una città come Roma, considerata il centro del mondo, una mostra intitolata “Fenice” vuole essere un augurio per il prossimo futuro. Partendo dall’arte, chiamati in questo compito, amici ed artisti affrontano la rinascita ognuno con una sua cifra stilistica”. Interviene Neirus.  “Ventitré maestri, di diversa nazionalità, si incontrano per esprimere tutta la loro sensibilità attraverso le personali opere”

Gli artisti in mostra sono: Emiliano Alfonsi, Angelo Barile, Simona Candini, Antonella Caraceni, Veronica Chessa, Stefano Cipollari, Ixie Darkonn, Gerlanda di Francia, Easypop, Lizzy Falcon, Flavia Fanara, Magnolia Gashy, Barbara Lo Faro, Gabriele Luciani, Debora Malis, Alessandro Marziano, Nicolantonio Mucciaccia, Neirus, Daria Palotti, Sophia Paraskevopoulou, Paolo Pilotti, Domenico Sepe, Francesco Viscuso.

Pubblicato da gossipgirl

Le brave ragazze vanno in Paradiso, ma le ragazzacce si intrufolano dappertutto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *