Crea sito

Una “Lince” si aggira nelle strade di Cesenatico!

Niky Marcelli in libreria con un nuovo thriller ambientato a Cesenatico.

Niky Marcelli, uno tra gli scrittori d’avventura più interessanti del panorama letterario, torna ad indossare nuovamente i panni del “giallista” (il suo precedente thriller L’Ultimo Swing, del 2013, aveva “bruciato” quattro edizioni nei primi quattro mesi) e arriva in libreria con La Strega Spiaggiata – edito per i tipi di Santelli Editore – che vede protagonista un nuovo interessante personaggio: la detective Anna Bonoli, detta la Lince, ex ispettore di polizia con uno stile di vita un po’ borderline e una certa inclinazione verso il gin.

Un giallo avvincente.

Il romanzo, ambientato in una Cesenatico invernale, gelida e piovosa, prende le mosse dal ritrovamento sulla spiaggia, la mattina dopo Halloween, del cadavere di una giovane vestita da strega. Si tratta di una liceale, Martina Magnani e per il piemme non ci sono dubbi: ad ucciderla è stato un senzatetto senegalese sorpreso a dormire a poca distanza dalla vittima, con accanto la sua borsetta. Il movente è palese: omicidio a scopo di rapina dopo un probabile tentativo di violenza.

Ma per la  Lince i conti non tornano.

Nonostante il magistrato le vieti espressamente di interessarsi al caso, decide di investigare in parallelo con gli ex colleghi, scoprendo che Martina non era affatto una sprovveduta liceale e la sua morte nasconde in realtà molte ombre.

Innamorato di Cesenatico.

Incontriamo Niky Marcelli sul Porto Canale di Cesenatico, la città che gli ha ispirato sia La Strega Spiaggiata” sia la saga de La Contessa Rossa, di cui sta scrivendo la terza avventura.

Che rapporto hai con questa città e con la Romagna?

Cesenatico è un luogo che ho scoperto solo da pochi anni, ma è stato da subito un colpo di fulmine. Sarà per le due gocce di sangue romagnolo che scorrono nelle mie vene, dato che i miei bisnonni materni erano di Cesena, ma mi sono sentito subito a casa mia, molto di più di Roma dove vivo da più cinquant’anni. Per me, ormai, è diventata per antonomasia “il luogo dove ritornare”, il luogo di cui non potrei fare a meno. A Cesenatico e grazie a Cesenatico, tra l’altro, ho conosciuto anche due amiche meravigliose che sono diventate le mie Muse: Sara e Anna – detta “Care” – su cui ho modellato le protagoniste de La Contessa Rossa. Ma Anna, a cui piacciono particolarmente le linci, mi ha ispirato anche la protagonista de La Strega Spiaggiata: Anna Bonoli, detta appunto la Lince, una ex poliziotta diventata detective privato. Un personaggio totalmente diverso dalla “Care” de La Contessa Rossa e che potrebbe dare il via ad una nuova saga, anche questa tutta al femminile.

 

(Foto di Simona Poni)

Pubblicato da gossipgirl

Le brave ragazze vanno in Paradiso, ma le ragazzacce si intrufolano dappertutto!