Crea sito

Sigismondo e Isotta, una storia d’amore da non perdere!

Il prossimo 9 aprile è previsto un parterre de roi al bookshop dell’Auditorium Parco della Musica di Roma per la presentazione di Sigismondo e Isotta – una storia d’amore, romanzo d’esordio della giornalista e autrice televisiva Maria Cristina Maselli, incentrato sulla vicenda di Sigismondo Pandolfo Malatesta, signore di Rimini e Isotta degli Atti.

Segnatevi il suo nome, se amate leggere, perché si tratta senz’altro di una delle esordienti più promettenti del panorama letterario ed è una vera fortuna – non solo per lei, ma per tutti noi! – che sia stata subito scoperta da una casa editrice prestigiosa come la Piemme, legata al Gruppo Mondadori, invece di costringerla, come molti altri pur bravi scrittori, al limbo delle piccole case editrici senza distribuzione.

Maria Cristina Maselli, infatti, ha uno stile che ti incolla letteralmente alla pagina, impedendoti quasi fisicamente di lasciare il libro e facendoti perdere totalmente la cognizione del tempo.

Eppure, l’argomento che ha scelto per il suo esordio non è certo dei più facili: il romanzo storico. Una tipologia che oltre a prevedere, tanto per dire “buongiorno” una tale mole di documentazione da rischiare di restarci schiacciati sotto, fa anche correre il rischio allo scrittore di farsi “schiacciare” anche dai personaggi, di diventare didascalico e – diciamocelo pure tra noi – “palloso”!

A Maria Cristina Maselli questo non è successo, ha vinto la sua sfida e, dopo oltre due anni di studio in cui ha dato probabilmente anche qualche ettolitro di sangue, ha sfornato un romanzo semplicemente perfetto. Un romanzo che non solo non annoia mai, ma – come dicevamo prima – ti cattura dalla prima all’ultima riga.

Prendendo le mosse dal primo incontro tra Sigismondo e Isotta, nel 1437 – quando lei, ancora bambina, incrociò per caso lo sguardo del giovane e già valoroso condottiero e decise che lo avrebbe sposato – la Maselli ci fa viaggiare attraverso la storia di Rimini e dell’Italia di quell’epoca contribuendo a fare chiarezza su vicende ormai lontane. Facendoci scoprire, tra le altre cose, dettagli che le cronache ufficiali avevano dimenticato e ponendo in una nuova luce fatti e personaggi che hanno scritto la Storia, dallo stesso Sigismondo a Pio II, ai duchi d’Este, agli Sforza. Una marea di informazioni puntuali – la Maselli, non dimentichiamolo, nasce giornalista – condite con uno stile avvicente che non perde mai il ritmo.

Se si trattasse di un film – e ci auguriamo che un produttore illuminato ne acquisti i diritti al più presto! – lo rubricheremmo senz’altro alla voce “da non perdere”.

 

 

La copertina del libro
La scrittrice Maria Cristina Maselli

Sigismondo e Isotta

Di Maria Cristina Maselli

Edizioni Piemme

609 pagine

Prezzo: 20,00 €

Pubblicato da gossipgirl

Le brave ragazze vanno in Paradiso, ma le ragazzacce si intrufolano dappertutto!