Crea sito

La Strega Spiaggiata conquista Cesenatico

Niky Marcelli tra Gianfranco Gori e Marina Carlini. (foto S. Poni)

Dopo Roma e Cesena, La Strega Spiaggiata, l’avvincente thriller di Niky Marcelli ha conquistato anche Cesenatico, luogo in cui è ambientata l’azione del romanzo.

Il Museo Storico della Marineria, sul leonardesco Porto Canale, ha infatti ospitato sabato pomeriggio la presentazione del libro, condotta dall’attore e regista cesenaticense Gianfranco Gori, che ha interpretato alcuni brani estrapolato dal giallo, e illustrata dalle splendide fotografie dell’artista milanese di nascita, ma cesenaticense di adozione e di elezione, Marina Carlini.

Un momento della presentazione. (foto S. Poni)

E’ un’ insolita Cesenatico invernale, gelida e piovosa, la cornice in cui si svolge La Strega Spiaggiata, noir mozzafiatoedito per i tipi di Santelli Editore – che vede protagonista un nuovo interessante personaggio: la detective Anna Bonoli, detta la Lince, ex ispettore di polizia con uno stile di vita un po’ borderline e una certa inclinazione verso il gin.

Il romanzo prende le mosse dal ritrovamento sulla spiaggia, la mattina dopo Halloween, del cadavere di una giovane vestita da strega. Si tratta di una liceale, Martina Magnani e per il piemme non ci sono dubbi: ad ucciderla è stato un senzatetto senegalese sorpreso a dormire a poca distanza dalla vittima, con accanto la sua borsetta. Il movente è palese: omicidio a scopo di rapina dopo un probabile tentativo di violenza.

Ma per la  Lince i conti non tornano.

Nonostante il magistrato le vieti espressamente di interessarsi al caso, decide di investigare in parallelo con gli ex colleghi, scoprendo che Martina non era affatto una sprovveduta liceale e la sua morte nasconde in realtà molte ombre.

Niky Marcelli sul Porto Canale. (foto S. Poni)

Non è la prima volta che Cesenatico è protagonista di un romanzo di Niky Marcelli, apprezzato scrittore d’avventura che, con la saga de La Contessa Rossa prima e con quella della Lince ora, sta contribuendo alla riscoperta di questo delizioso borgo marinaro, una vera e propria “Saint Tropez” dell’Adriatico, per troppo tempo ingiustamente oscurata dalle vicine Rimini e Riccione.

“Sono follemente innamorato di Cesenatico”. Ha dichiarato infatti Marcelli. “Anche se l’ho scoperta solo da pochi anni è già diventata il mio irrinunciabile luogo del cuore. Tutti i miei ultimi libri sono ambientati qui, qui vivono le mie due Muse ispiratrici e qui torno ogni volta che mi è possibile”.

Durante la presentazione, prendendo spunto dal ritrovamento – nel romanzo – del corpo di una ragazza sulla spiaggia di ponente di Cesenatico, lo scrittore e Gianfranco Gori hanno approfittato per lanciare un appello alle Autorità e agli imprenditori locali per il recupero della zona, appunto, di ponente della città, da anni in preda al degrado a differenza della residenziale ed elegante zona di levante e del patinato centro storico di Porto Canale.

Pubblicato da gossipgirl

Le brave ragazze vanno in Paradiso, ma le ragazzacce si intrufolano dappertutto!