Crea sito

In città si aggira un “Fashion Killer”!

Simona Marchini, Enrica Bonaccorti, Roberta Palopoli e Niky Marcelli.

Dopo i fashion victims non poteva mancare un fashion killer!

E’ infatti un assassino “modaiolo” quello raccontato da Roberta Palopoli nel libro Tre per Una – I crimini di Stuart Newell, presentato ieri pomeriggio al parco nemorense da Enrica Bonaccorti Niky Marcelli, con la partecipazione di Simona Marchini che ne ha interpretato alcuni brani.

Al contrario del protagonista di Vestito per uccidere, film di Brian De Palma del 1980, in cui l’assassino si vestiva da donna per commettere i suoi crimini, il protagonista del noir della Paolopoli – che uccide quasi esclusivamente uomini – abbandona le sue vittime dopo averle vestite di tutto punto con abiti femminili firmati.

Da qui la definizione di Fashion per il killer creato dalla scrittrice-psicologa che, probabilmente sulla scorta anche di proprie esperienze professionali, ci dipinge una figura di psicopatico assolutamente innovativa nel pur ampio panorama degli assassini letterari.

Uno psicopatico che tuttavia riesce anche ad innamorarsi profondamente – e questa è una delle novità del personaggio – ricambiato e, per così dire, “mette su famiglia”. Anche se non cambia di certo il suo modo particolare di risolvere i problemi.

Alla presentazione – uno dei primi eventi a Roma dopo la pandemia – è intervenuto un gruppo ristretto di persone rigorosamente dotate di mascherina d’ordinanza, tra le quali abbiamo riconosciuto il conduttore radiofonico Francesco Acampora

Pubblicato da gossipgirl

Le brave ragazze vanno in Paradiso, ma le ragazzacce si intrufolano dappertutto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *