Crea sito

Il sacrificio del re diventa un film

Amedeo e Guenda Goria

Amedeo Goria ha recentemente messo a frutto la sua pluriennale esperienza come giornalista sportivo e  pubblicato il libro Il sacrificio del re che, lungi dall’essere la solita agiografia di qualche calciatore è invece un giallo, anche se ovviamente ambientato nel mondo del calcio.

Molto avvincente, il libro ha avuto un’ottima accoglienza da parte del pubblico,  tanto che si è pensato di trarne un film e il giornalista sta lavorando alla stesura della sceneggiatura, per la quale è stata coinvolta la figlia Guenda.
Come vive questa esperienza?
Scrivere a quattro mani questa sceneggiatura è per me molto interessante e divertente, mi accingo a fare qualcosa che mi mette a continuo confronto con mia figlia, a volte ci sono dei piccoli scontri su come impostare alcune scene, alcune battute, ma è bello condividere questa mia nuova avvenuta con lei.
Di che cosa parla il libro? 

Il capo della Omicidi del Nucleo investigativo dell’Arma dei Carabinieri di Torino si trova coinvolto nella inspiegabile sparizione del suo amico presidente

degli Amaranto, la squadra di calcio di cui è tifoso. Le indagini si complicano perché una serie di misteriosi e stravaganti suicidi di uomini al di sopra di

ogni sospetto lo portano a contatto con il torbido mondo, dominato dalla frenesia del denaro facile, che gira intorno al calcio.

La copertina.

 

Pubblicato da gossipgirl

Le brave ragazze vanno in Paradiso, ma le ragazzacce si intrufolano dappertutto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *