Crea sito

Il Colosseum Music Day archivia il lockdown

Emanuele Inglese

Musica, tanta musica “tosta” per ripartire dopo il lockdown e farci ballare sul divano di casa come fossimo in discoteca.

Sarà il maestoso Colosseo, simbolo di Roma nel mondo, a far da cornice all’ora dell’aperitivo all’evento musicale ideato e curato dal dj e producer romano noto a livello internazionale Emanuele Inglese che accompagnerà la sua performance ad una raccolta fondi in favore della Croce Rossa Italiana (www.cri.it), in prima linea come sempre anche durante l’emergenza Covid-19. Emergenza che non si può certo dire finita del tutto, anche se il lockdown è terminato e si sta lentamente tornando ad una vita normale. Ma se bar, ristoranti e altre attività hanno riaperto i battenti non si vede ancora uno spiraglio di luce per i locali notturni, che pur danno lavoro a tantissime persone. “Colosseum Music Day”, questo il titolo del live-dj-stream accompagnato dall’hashtag #torneremoasplendere, nasce proprio per questo: non solo per supportare la Croce Rossa Italiana ma per sensibilizzare il Governo a pensare anche ai lavoratori di discoteche, locali notturni e clubbing musicali italiani, penalizzati in questo delicato momento più di altri, non potendo riaprire e lavorare chissà per quanto altro tempo. Solo, su una splendida terrazza davanti al Colosseo, suggestivamente allestita con bracieri ardenti e statue della Roma imperiale, Emanuele Inglese si esibirà in un Dj-set mixando per 2 ore musica elettronica e house, tra rivisitazioni di brani famosi e nuovi, che sarà trasmessa in diretta streaming sui suoi canali social (pagina Facebook Emanuele Inglese) e sulle più importanti piattaforme social dei club di intrattenimento che supportano l’iniziativa. L’appuntamento è il 31 maggio dalle ore 19 alle 21.

Un’esperienza da non perdere, la risposta romana ad importanti simili iniziative già realizzate nel mondo (vedi quella di Bob Sinclair a Parigi e di David Guetta a Miami), ma ancora più emozionante perché il tutto sarà avvolto dalle fantastiche immagini riprese dai droni dell’area archeologica dell’Antica Roma, un volo radente nel cuore pulsante della Città Eterna in compagnia dei migliori mix elettronici.

“La forza lavoro, la creatività, l’arte dello svago, la musica, la moda ed il divertimento che da sempre genera il mondo del clubbing non deve essere dimenticato ma deve considerarsi una necessità primaria per la nostra cultura e per i giovani”, spiega Emanuele, che ha iniziato a fare il Dj all’età di 16 anni e ha lavorato al fianco di Vladimir Luxuria negli anni d’oro di Muccassassina come dj-resident, ha lanciato le one-night “Scandalo” e “Diabolika” per poi passare al “Cocoricò” di Riccione e in seguito volare, richiestissimo, in giro per l’Europa: Berlino, Spagna, Svizzera, Londra, Canarie. Tra le sue produzioni musicali va ricordato il successo mondiale “Saxtronic Love”, su etichetta Paprika, il mix “Keep lost”, la compilation “House People Vol.1” (Paprika Records), “Stoned Age EP” (Fahrenheit Records).

“Ho scelto di esibirmi il 31 maggio perché è il mio compleanno numero 44, ma soprattutto per lanciare un messaggio di solidarietà verso il nostro amato settore clubbing, ora fermo totalmente, ma che merita di tornare a splendere il prima possibile con tutta la sua essenza creativa e di cultura per i giovani. Con questa performance al Colosseo voglio  anche dare il mio contributo a chi sta vivendo questi mesi in prima linea per aiutare i più vulnerabili come i volontari e gli operatori della Croce Rossa Italiana. Non nego che suonare nel cuore pulsante della mia città e davanti al monumento simbolo eterno della grande storia di Roma, è per me un modo di celebrare l’amore immenso che ho per Roma. Già un mese fa, dopo aver visto altre bellissime iniziative simili in tante metropoli del mondo, ho sentito la necessità di fare qualcosa anche io. Per questo dj-set ho lavorato assiduamente per giorni e sono contento di aver ottenuto la disponibilità di varie associazioni e club della nightlife. Saranno due ore piene e dense di emozioni che rimarranno scolpite nel mio cuore anche grazie alle immagini incredibili di Roma avvolta dai suoni della mia musica!”

 

 

 

 

Pubblicato da gossipgirl

Le brave ragazze vanno in Paradiso, ma le ragazzacce si intrufolano dappertutto!