Crea sito

A Carnevale danzando sull’onda del tempo!

La Compagnia nazionale di Danza Storica

Sabato prossimo, dalle ore 15.30, la Compagnia Nazionale di Danza Storica presieduta da Nino Graziano Luca organizza lo splendido “Gran Ballo di Carnevale tra le epoche, un viaggio nel tempo che sarà portato in scena da circa cento danzatori provenienti da molte città italiane e da alcune capitali europee che, indossando costumi di varie epoche (dal Medioevo all’Inizio del ‘900), balleranno valzer, quadriglie, contraddanze, polche, mazurche e danze regency, ma anche grazie alla Mostra Cesare Andrea Bixio – Musica e Cinema nel Novecento italiano, omaggio alla vita e alla storia artistica del musicista – autore di tante celebri canzoni che dalla fine degli anni ’20 e ’30 sono entrate a far parte della storia del Costume Italiano ed Internazionale: Parlami d’amore Mariù, Mamma, Vivere, Il tango delle capinere, Violino Tzigano.
Cesare Andrea Bixio fu autore dei più seguiti spettacoli di varietà, di cabaret. Negli anni ‘60 fondò la Cinevox Record, prima casa discografica dedicata alle colonne sonore che ha prodotto artisti come Morricone, Piovani ed i Goblin. Il nucleo centrale della mostra è sviluppato intorno alle grafiche delle copertine degli spartiti dei successi di Bixio, veri e propri capolavori grafici rappresentativi delle varie tendenze artistiche dell’epoca. Le note dell’autore accompagnano il visitatore in un viaggio dove non mancano immagini dei primi dischi e dei film musicati, sequenze delle canzoni interpretate nel tempo sia da attori famosi come Vittorio De Sica, Totò, Anna Magnani, che da grandi interpreti quali Beniamino Gigli, Luciano Pavarotti, Mina, Andrea Bocelli.
La virtuale macchina del tempo del Gran Ballo di Carnevale tra le epoche spazierà dai costumi alle danze, dalla location ai temi espositivi delle mostre.
Il percorso museale è infatti articolato in 3 grandi aree tematiche: “La terra e le risorse”, “Vivere e abitare”, “Riti feste e cerimonie”. Nella prima sezione, La terra e le risorse, sono affrontati i temi relativi al trasporto, al lavoro agricolo e pastorale, al lavoro marinaro e al lavoro artigianale; nella seconda, Vivere e abitare, compare il mondo domestico con i suoi arredi, i gesti del quotidiano, le fasi del ciclo della vita umana. La terza sezione, Riti feste e cerimonie, descrive le varie cerimonie, la musica, i giochi e gli spettacoli, gli abiti e gli ornamenti tradizionali.
Al Gran Ballo di Carnevale tra le epoche gli ospiti gusteranno un ottimo Vin d’Honneur con una selezione dei prodotti del brand Vallesanta, un’eccellenza italiana “dal contadino al tavolino”. Il Buffet del Beverage prevedrà come sempre l’Open Bar.
L’evento sarà patrocinato dall’ENIT e dal Consiglio Internazionale per la Danza UNESCO.

Pubblicato da gossipgirl

Le brave ragazze vanno in Paradiso, ma le ragazzacce si intrufolano dappertutto!